Newsletter 12/10

FINANZIAMENTO INAIL: attivo dal 10 dicembre l’accesso sul sito www.inail.it al punto cliente per verificare l’ammissibilità della propria azienda al finanziamento (in conto capitale nella misura tra il 50 e il 75% delle spese sostenute) per progetti nell’ambito di formazione, sistemi di gestione della sicurezza, modelli organizzativi e di responsabilità sociale, investimenti nel miglioramento della sicurezza (es...

Continua...

Newsletter 11/10

ENERGIE RINNOVABILI: nel rinnovare il meccanismo del conto energia il governo ha previsto di aumentare per il 2011 il riconoscimento economico (dal 5 al 10% di incremento sulla tariffa applicabile all’impianto per kWh prodotto) per coloro che installano impianti fotovoltaici su coperture in eternit provvedendo contestualmente alla loro rimozione e sostituzione...

Continua...

Newsletter 10/10

RESPONSABILITA’ SOCIALE: è in via di pubblicazione (prevista per il 1° novembre) la nuova norma ISO 26000 riguardante la responsabilità sociale. Per la certificazione le aziende dovranno dimostrare il pieno adempimento alle norme riguardanti la tutela del lavoro, dell’ambiente, della sicurezza. Ritengo sia un’opportunità da considerare con attenzione per dare attuazione prima ed evidenza all’esterno poi degli adempimenti in tali importanti materie.

TRASPORTO MERCI...

Continua...

Newsletter 9/10

CORRETTIVO TESTO UNICO AMBIENTE: il D.Lgs. 128/10, in G.U. – S.O 184/L del 11/08/10, modifica ed integra il D.Lgs. 152/06 (T.U. ambiente) nella parte seconda (procedure di VAS, VIA e AIA) e alla parte quinta (emissioni in atmosfera) con decorrenza dal 26/08 u.s. Le novità principali rigurdano:

– l’abrogazione del D.Lgs. 59/05 (decreto IPPC) con sua integrazione all’interno del T.U.;

– il regime di autorizzazione alle emissioni per le attività NON IPPC ma soggette al tito...

Continua...

Newsletter 8/10

MANOVRA ECONOMICA & SICUREZZA: come volevasi dimostrare ancora una volta la solerzia è penalizzata mentre si “premia” l’indecisionismo e la “pigrizia”. É stato infatti prorogato (convertendo in legge il D.L. 78/10) al 31/12/10 l’obbligo per le aziende di valutare lo stress lavoro correlato. A questo punto non pare saggio “sposare” un metodo o un altro quanto aspettare qualche mese per vedere se finalmente vengono pubblicate le attese linee guida nazionali.

C...

Continua...

Newsletter 7/10

PROROGA SISTRI: Con Decreto del 9 luglio il Ministero dell’ambiente ha spostato al 1 ottobre l’entrata in vigore del sistema di rintracciabilità dei rifiuti e ha nel contempo sancito il termine del 12 settembre per l’ultimazione delle consegne dei dispositivi USB (attualmente in corso). A tal proposito riassumiamo cosa è necessario preparare per il ritiro delle chiavette:

– versamento mediante bollettino postale di 16 euro alla CCIAA – causale “diritti di segreteria S...

Continua...

Newsletter 6/10

RAEE: Il D.M. 65/10 (G.U. 04/05/10) in materia di Rifiuti elettronici (RAEE) consente finalmente l’avvio a partire dal prossimo 18 giugno del ritiro gratuito dell’apparecchiatura da sostituire al momento della fornitura di una nuova da parte dei negozianti che dovranno:
– informare i consumatori su gratuità del ritiro, con modalità chiare e di immediata percezione
– raggruppare le apparecchiature elettriche ed elettroniche nei locali del proprio punto vendita o in altro l...

Continua...

Newsletter 5/10

SISTRI: traendo spunto da una mail promemoria inviata dal sistema ricordo che è importante dare conclusione al procedimento di iscrizione con il versamento dei contributi previsti senza il quale non può ritenersi concluso l’iter e di conseguenza non può essere personalizzata la chiavetta USB da ritirare. Raccomando pertanto di verificare l’avvenuto pagamento e in caso negativo procedere quanto prima.

INCENTIVI SICUREZZA REGIONE VENETO: le domande di finanziamento rigua...

Continua...

Newsletter 4/10

DENUNCIA RIFIUTI: in arrivo  il decreto legge che prorogherà dal 30 aprile al 30 giugno il termine di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD). Le aziende potranno utilizzare il “vecchio” modello secondo le consuete modalità di presentazione.
Non appena, alla luce dei contenuti del decreto, verrà pubblicato il nuovo software della Camera di Commercio per l’elaborazione del MUD, vi invierò i consueti moduli sui quali riportare i dati necessari a...

Continua...